forse

giovedì 29 giugno 2017

la TV per gli insonni

Divento superstiziosa ad ammalarmi in piena estate, non riesco a credere al caso: non l'ho mai visto e nemmeno sono mai riuscita a comprendere esattamente in cosa consisterebbe.
Invece la sfiga la conosco, ci potrei scrivere un trattato ed evito perché la noia mi sembra anche più molesta della malasorte.
A proposito di noia, nel mio immaginario la situazione rai era la seguente: rai 3: a volte interessante, un tempo di sinistra; rai2: pettegolezzo e rubriche inutili, mentre rai1 era la tv dei preti e anziani rimbambiti, insomma la DC.
Lo so che è uno sproposito pagare tutto quel denaro a Fazio per spostarlo su Rai1 dalle parti di Marzullo e Porta a porta, ma avrà la fascia d'utenza che gli spetta: quelli che accendono la tv per dormire.